rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Processo Sanitopoli, Salvatore: "Forza Italia voleva distruggere Villa Pini"

Antonio Salvatore, direttore del personale di Villa Pini, ha usato parole forti oggi durante l'interrogatorio nell'ambito del processo Sanitopoli in corso presso il Tribunale di Pescara. "Forza Italia voleva vendicarsi"

Antonio Salvatore, direttore del personale di Villa Pini, ha usato parole forti oggi durante l'interrogatorio nell'ambito del processo Sanitopoli in corso presso il Tribunale di Pescara.

L'ex dirigente, infatti, ha dichiarato che "Forza Italia voleva distruggere Angelini e Villa Pini, in quanto il proprietario della clinica aveva fatto i nomi di alcuni esponenti del partito di Berlusconi, come Aracu e Cicchitto.

Una frase riferita a Salvatore durante un colloquio con un ex dipendente vicino ai vertici di Forza Italia.

Durante l'udienza, sono stati esaminati i rapporti fra politica e dirigenza della clinica, con i presunti favori fatti da Angelini ad esponenti politici, che avrebbero spinto per l'assunzione di alcune persone, nonostante la clinica non avesse bisogno di nuovo personale.

L'altro ex direttore del personale, De Iuliis, ha riferito assieme a Salvatore che fra i politici c'erano anche l'ex assessore Mazzocca e l'ex capogruppo regionale Pd Cesarone, oltre all'ex segretario di Mazzocca Bucciarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Sanitopoli, Salvatore: "Forza Italia voleva distruggere Villa Pini"

IlPescara è in caricamento