menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo Rigopiano, udienza rinviata per un difetto di notifica

A causa di un difetto di notifica il gup Sarandrea ha deciso di rinviare al 27 marzo prossimo l'udienza riguardante il processo principale per il crollo dell'hotel Rigopiano

Rinviata al prossimo 27 marzo l'udienza preliminare per il processo principale sull'inchiesta relativa al crollo dell'hotel Rigopiano. La decisione del giudice Sarandrea arriva a seguito di un difetto di notifica per i responsabili civili, ovvero Regione, Presidenza del Consiglio e Ministero dell'Interno. Rinvio anche per l'altro processo, quello riguardante i presunti depistaggi, che viaggia in parallelo con l'inchiesta principale. Fra i responsabili civili ci sono la provincia di Pescara e il Comune di Farindola.

IL MINISTRO BONAFEDE A RIGOPIANO PER IL TERZO ANNIVERSARIO

La Regione, con il legale Pisani nominato dalla giunta, si è costituita parte civile verso tutti gli imputati, fatta eccezione per i dipendenti regionali. Il procuratore Capo Serpi inoltrerà anche gli atti relativi alla richiesta dei legali del sindaco di Farindola Lacchetta per chiedere la riapertura delle indagini sui vertici della Regione per le presunte convocazioni del Core.

Per quanto riguarda il processo bis sui depistaggi, invece, il gup si è riservato la decisione riguardante la richiesta di ammissione di alcuni familiari delle vittime come parte civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento