Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Il processo per l'omicidio di Jennifer Sterlecchini arriva in Cassazione a settembre

Il ricorso all'ultimo grado di giudizio è stato presentato dal legale di Davide Troilo, che uccise la compagna che lo aveva da poco lasciato al culmine di una lite il 2 dicembre 2016

Si terrà il 18 settembre prossimo l'udienza in Cassazione per il processo relativo all'omicidio di Jennifer Sterlecchini, la 26enne pescarese uccisa dall'ex compagno il 2 dicembre 2016. L'udienza si doveva tenere ad aprile ma a causa del Coronavirus è stata rimandata in autunno.

Il ricorso in cassazione è stato presentato dall'avvocato Giancarlo De Marco, difensore di Davide Troilo che colpì a morte con 17 coltellate la ragazza che da poco lo aveva lasciato. Il 24 gennaio 2018 Troilo fu condannato a 30 anni di reclusione con il rito abbreviato per omicidio volontario aggravato per futili motivi, sentenza confermata il 14 marzo scorso dalla corte d'assise dell'Aquila.

Secondo l'avvocato, non ci sarebbero i presupposti per i futili motivi, contestando anche la mancata concessione delle attenuanti generiche e della richiesta di una nuova perizia psichiatrica sull'uomo. L'omicidio avvenne in via Acquatorbida a Pescara, dove i due vivevano prima che la relazione s'interrompesse per volontà di Jennifer.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il processo per l'omicidio di Jennifer Sterlecchini arriva in Cassazione a settembre

IlPescara è in caricamento