Il gip di Pescara dispone l'archiviazione per 22 indagati nell'inchiesta su Rigopiano: ecco i nomi

Il giudice del tribunale di Pescara, in riferimento al filone d'inchiesta principale, ha disposto l'archiviazione in quanto "le risultanze investigative non permettono di sostenere l'accusa in giudizio"

Il gip di Pescara ha disposto l'archiviazione per 22 indagati nell'ambito dell'inchiesta principale riguardante la tragedia dell'Hotel Rigopiano, il cui crollo nel gennaio 2017 provocò la morte di 29 persone. Fra i nomi degli archiviati, che escono definitivamente dall'inchiesta senza passare dal giudizio processuale, anche gli ex governatori regionali D'Alfonso, Del Turco e Chiodi. Era stato lo stesso procuratore capo di Pescara Serpi con il sostituto Papalia a chiedere l'archiviazione della posizione dei 22 indagati.

RIGOPIANO, LA PROPRIETÀ DELL'HOTEL CHIEDE 4,5 MILIONI DI RISARCIMENTO

Gli altri nomi delle persone archiviate sono gli assessori alla protezione civile nelle tre giunte regionali Tommaso Ginoble, Daniela Stati, Mahmoud Srour, Gianfranco Giuliante e Mario Mazzocca, l'ex sottosegretario alla giustizia Federica Chiavroli, la funzionaria della protezione civile Tiziana Caputi; Silvio Liberatore, responsabile della sala operativa della Protezione civile; Antonio Iovino, dirigente del servizio di programmazione di attivita' della protezione civile; Vittorio Di Biase direttore del dipartimento opere pubbliche fino al 2015; Vincenzino Lupi responsabile del 118.

Archiviata anche la posizione dell'ex vice presidente della Regione Abruzzo Enrico Paolini, l'ex direttore generale della Regione Abruzzo Cristina Gerardis; Giovanni Savini direttore del dipartimento di protezione civile per tre mesi nel 2014, oltre alla funzionaria della prefettura Daniela Acquaviva al centro delle polemiche per la telefonata avuta con il ristoratore che diede l'allarme Quintino Marcella, che resta invece imputata nell'altra inchiesta, quella sul depistaggio, assieme all'ex prefetto Provolo.  Archiviazione infine anche per Andrea Marrone, Bruno Di Tommaso, Carlo Giovani.

Le famiglie delle vittime si erano opposte a queste richieste d'archiviazione volute dalla Procura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane perde il controllo del suo furgone e muore, ecco come si chiamava

  • Allerta meteo per Pescara e l'Abruzzo, l'avviso della Protezione Civile

  • Il programma televisivo 'Food Advisor' fa tappa a Pescara [VIDEO]

  • Uomo trovato senza vita in casa, il cane lo veglia e aggredisce suo fratello

  • Treni sospesi tra Pescara e Ancona per un animale investito

  • Morto il commercialista Vittorio Cicconi, categoria in lutto

Torna su
IlPescara è in caricamento