menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Privatizzazione acqua: Terra Nostra annuncia battaglia

L'associazione pescarese Terra Nostra ha annunciato alcune manifestazioni di protesta riguardanti la possibile privatizzazione dell'acqua potabile nel nostro Paese. Terra Nostra aderisce al "Progetto H20-Acque Sociali" a cui hanno aderito movimenti in tutta Italia

L'associazione pescarese Terra Nostra, con il presidente Gianluca Monaco, annuncia diverse iniziative di protesta e di propaganda riguardanti la possibile privatizzazione dell'acqua potabile.

Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, l'associazione ha dichiarato di aver aderito al "Progetto H20-Acque Sociali", che vede coinvolte diverse associazioni e movimenti sparsi su tutto il territorio italiano.

Il progetto vuole tutelare il pubblico mercato dell'acqua.

"Nelle prossime settimane daremo vita a campagne informative e di protesta per sensibilizzare i cittadini a questo delicato tema: il nostro scopo è quello di togliere di mano agli speculatori dell'acqua i diritti di vendita pubblica e di distribuzione" ha dichiarato Monaco.

Oltre a questo, l'associazione si impegnerà ad educare i cittadini al risparmio ed all'uso corretto dell'acqua.

"Lo Stato deve farsi garante di una quantità media d'acqua gratuita per ogni famiglia. L'acqua è e deve restare un bene pubblico e non una fonte di speculazione e guadagno" conclude Monaco di Terra Nostra.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento