Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Beni immobili comunali all'asta: nessuno li vuole

Delusione per la prima serie di aste degli immobili e beni comunali messi in vendita dalla giunta Mascia. Offerte (minime) solo per due dei sette immobili. Seccia: "Colpa della crisi economica"

Delusione per le prime aste degli immobili comunali.

Poche e misere offerte per due dei sette beni messi all'asta dal Comune, che intende proporre case, terreni, locali e strutture per aumentare la disponibilità di liquidità nelle casse.

Oggi ci sarà l'asta al rialzo rispetto al prezzo base: le offerte ricevute fino ad ora riguardano la struttura situata in vicolo Bardet, per la quale la base d'asta è di 75 mila euro, e la seconda per un immobile in Salita Francescone.

"Probabilmente la scarsa partecipazione è da imputare al vento di crisi che serpeggia nella nostra economia e che quindi ha scoraggiato quanti già in passato erano addirittura venuti personalmente in Comune per verificare la possibilità di acquisire quegli stessi immobili. Oggi giovedì 8 novembre, svolgeremo comunque l’apertura delle buste, mentre i 5 immobili invenduti verranno rimessi all’asta al più presto” ha commentato laconicamente l'assessore Seccia.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni immobili comunali all'asta: nessuno li vuole

IlPescara è in caricamento