rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Tassi di interesse folli per un prestito: arrestato usuraio 63enne invalido

Per lo Stato è un invalido di 63 anni che riceve pensione da 280 euro mensili, ma in realtà da tempo faceva l'usuraio. Oggi però l'uomo è stato arrestato, dopo aver prestato 20 mila euro ad un imprenditore e chiesto interessi da 2.500 euro al mese

A fronte di un prestito da 20 mila euro, aveva chiesto oltre alla restituzione della cifra anche interessi mensili pari a 2.500 euro. Per questo, un 63enne pensionato invalido pregiudicato, Giovanni Fusilli, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di usura.

Vittima della morsa dell'usuraio un imprenditore pescarese in difficoltà, che dopo aver ottenuto la cifra dal Fusilli ha iniziato a vivere un vero incubo, fatto di cambiali firmate anche dalla moglie ed assegni per un totale di 120 mila euro.

Il primo anno è riuscito a pagare gli interessi alle stelle dovuti, ma poi disperato si è trovato con le spalle al muro ed ha deciso di rivolgersi ai carabinieri, che hanno avviato le indagini.
Sequestrate due auto, 10 conti correnti dove erano stati versati oltre 290 mila euro. Quattro erano intestati all'uomo, sei invece a prestanome compiacenti.

Guadagni impossibili per un invalido che riceve una pensione mensile di 280 euro. Anche i prestanome avevano entrate sui conti non compatibili con i redditi dichiarati.

L'uomo, già finito nei guai in passato per usura, ora si trova ai domiciliari.

Il Comandante della Compagnia di Pescara Scarponi, ha lanciato un appello a tutti coloro che sono stati vittima di episodi di usura da parte dell'arrestato, a rivolgersi alle forze dell'ordine per denunciare l'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassi di interesse folli per un prestito: arrestato usuraio 63enne invalido

IlPescara è in caricamento