menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presidio precari di Attiva, polemiche per un commento di Gaetano Cuzzi

Forza Italia, con il capogruppo alla Regione Sospiri, solleva la polemica relativa ad un commento dell'ex presidente della Provincia e padre dell'assessore Giacomo Cuzzi sul presidio di Piazza Italia. "Via quella baraccopoli"

Un commento su Facebook riguardante il presidio dei precari di Attiva ha scatenato nuove polemiche in merito alla vicenda dei lavoratori che da 5 mesi vivono nelle tende davanti al Comune.

A denunciare l'accaduto il capogruppo di Forza Italia alla Regione Sospiri, che ha riportato un commento fatto dal padre dell'assessore Giacomo Cuzzi, l'ex presidente della provincia Gaetano Cuzzi e storico sindacalista che ha scritto:"Bravo Giacomo! Ora mettete mano alla tendopoli davanti al Comune, anche quella va smantellata. Un conto è la legittima protesta altra cosa è l’indecente bivacco che si protrae da mesi’".

Un commento arrivato dopo lo sgombero del mercatino etnico degli extracomunitari, e proprio l'aver paragonato allo stesso livello quel mercatino al presidio dei precari ha scatenato l'ira di Sospiri.

"Una frase scioccante che ha lasciato tutti di stucco: sconvolge leggere un politico socialista incitare il figlio, che riveste la carica di assessore, allo ‘smantellamento forzoso’ di operai che protestano per la perdita del proprio posto di lavoro, definendo ‘tendopoli’ due strutture assolutamente decorose che quegli operai hanno ricevuto in dono dalla città solidale, e che sono state l’unico loro riparo nei duri mesi invernali appena trascorsi" ha dichiarato Sospiri, aggiungendo che si tratta del secondo commento contro quel presidio da parte di esponenti del centrosinistra locale, dopo il caso del membro della segreteria di Presidenza di D'Alfonso.

"Forza Italia rivolge un appello al Prefetto affinchè riapra un tavolo istituzionale per affrontare la vicenda che il sindaco Alessandrini è stato incapace di portare a soluzione o semplicemente non lo ha voluto fare ritenendo illegittima quella protesta” ha concluso Sospiri.

mercatino-3-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento