rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Il prefetto Di Vincenzo ringrazia i soccorritori per il ritrovamento di mamma e figlia disperse nella Valle dell'Orfento

Il prefetto di Pescara, Giancarlo Di Vincenzo, ringrazia tutte le squadre intervenute ieri sera a Caramanico per la ricerca di una donna e della sua bambina disperse

Il prefetto di Pescara, Giancarlo Di Vincenzo, ringrazia tutte le componenti intervenute a partire dalla serata di ieri (domenica 18 settembre) a Caramanico Terme a seguito della segnalazione che una donna e sua figlia fossero disperse nella Valle dell’Orfento.
Sul posto, come ricordano dalla prefettura, sono confluiti, su coordinamento della cabina di regia presieduta dal prefetto, vigili del fuoco, soccorso alpino, carabinieri, guardia di finanza, polizia, un elicottero della guardia costiera, oltre a mezzi del soccorso sanitario.

Dopo intense ricerche che hanno visto l’impiego anche di droni e unità cinofile, la donna di 42 anni e la bambina di 5 anni, prima delle ore 5, sono state individuate dal soccorso alpino in buone condizioni nei pressi dell’eremo di Sant’Onofrio dell’Orfento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prefetto Di Vincenzo ringrazia i soccorritori per il ritrovamento di mamma e figlia disperse nella Valle dell'Orfento

IlPescara è in caricamento