rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Precipita durante una marcia di esercitazione: morto l'alpino pescarese William Tracanna

L'incidente è avvenuto sullo Spitz Vedana a 900 metri di quota in fase di discesa. Inutili i soccorsi partiti da Pieve di Cavore. Per il giovane, 28 anni, non c'è stato niente da fare

Si chiamava William Tracanna ed era originario di Pescara l'alpino del settimo reggimento che oggi ha perso la vita scivolando nel vuoto e precipitando per 150 metri durante una marcia di esercitazione lungo i percorsi del monte Spitz Vedana.

L'incidente è avvenuto a circa 900 metri di quota, nella fase di discesa. L'allarme è scattato attorno alle 11.40 e il 118 ha inviato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, mentre una squadra del Soccorso alpino di Belluno si preparava a intervenire in supporto alle operazioni. Purtroppo per William, 28 anni, raggiunto subito da tre compagni, non c'è stato nulla da fare e il medico, sbarcato poco dopo nelle vicinanze, ha solamente potuto constatarne il decesso.

La salma, una volta ricomposta, è stata recuperata dall'eliambulanza che ha riaccompagnato a valle, fino a San Gottardo, anche i tre alpini rimasti con l'amico. Tracanna, 1° Caporal Maggiore effettivo al 7° Reggimento Alpini, era celibe. Entrato a far parte dell'Esercito nel 2006, aveva svolto due missioni in Afghanistan e preso parte all'Operazione "Strade Sicure" sul territorio nazionale.

Il militare era impegnato, con il proprio reparto, in un'ascensione lungo la via normale del Piz de Vedana quando, per cause in corso di accertamento, è caduto in un dirupo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita durante una marcia di esercitazione: morto l'alpino pescarese William Tracanna

IlPescara è in caricamento