Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Centro / Piazza Italia

Porto Pescara: la marineria continua a protestare, petardi a Piazza Italia

Nonostante l'ordinanza per la chiusura del porto ai pescherecci, continuano a protestare duramente i pescatori oggi a Pescara. Petardi o bombe carta sono state esplose poco fa in Piazza Italia

ORE 13,15 I pescatori hanno nuovamente occupato le rampe dell'asse attrezzato nei Pressi di Piazza Italia. A quanto sembra, le decisioni prese durante il vertice al quale ha partecipato anche l'onorevole Catone non sono bastate per placare gli animi.

Traffico nuovamente in tilt nella zona.

Nonostante l'ordinanza per la chiusura del porto ai pescherecci, continuano a protestare duramente i pescatori oggi a Pescara.

La marineria, infatti, questa mattina ha partecipato all'incontro con l'assessore Febbo, che ha garantito il massimo impegno per sbloccare i fondi destinati ai pescatori, denominati "de minimis", concessi come indennizzo in caso di chisura degli scali portuali.

Dopo l'incontro, il sindaco Mascia è stato contestato all'esterno dell'assessorato, con i pescatori che chiedono maggiore impegno da parte delle istituzioni.

Poco fa, sono state udite delle esplosioni molto forti a Piazza Italia, dove i pescatori si sono riuniti in attesa della conclusione del vertice al quale partecipa anche l'onorevole e Sottosegretario Catone. Si tratta di bombe carta o petardi.

Sul posto presenti decine di agenti delle Forze dell'Ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Pescara: la marineria continua a protestare, petardi a Piazza Italia

IlPescara è in caricamento