Cronaca

Porto Pescara: firmata l'ordinanza di chiusura

E' stata firmata alle 13,30 circa l'ordinanza di chiusura del porto di Pescara, dopo un'altra mattinata di tensione davanti ai palazzi istituzionali, con la protesta della marineria

E' arrivata alle 13,30 di oggi, dopo un'altra mattinata di tensione e di blocchi stradali da parte della marineria, la firma dell'ordinanza del Comandante della Direzione Marittima Verna che sancisce la chiusura del porto per i pescherecchi, come chiesto dai pescatori che stamane avevano ripreso la protesta, dopo gli incontri con l'assessore regionale Febbo ed il vertice del sottosegretario Catone.

Nell'ordinanza si legge: "Sino a nuovo ordine è temporaneamente interdetta la navigazione all'interno del porto canale a tutte le unità da pesca a strascico, volante e circuizione, nonchè a ogni altra tipologia di unità, i cui pescaggi non consentano l'effettuazione delle manovre in sicurezza in relazione agli ultimi dati batimetrici disponibili, rilevati dall'Arta Abruzzo, che saranno periodicamente aggiornati e pubblicati sul sito web".

L'ordinanza inoltre prevede l'utilizzo da parte della marineria delle banchine del Molo di Levante e stabilisce le regole di transito e le priorità nella canaletta di acceso al porto canale.

CATONE L'onorevole e Sottosegretario Catone ha confermato che lunedì in Prefettura a Pescara ci sarà un vertice al quale parteciperanno anche i rapprestanti dei ministeri Ambiente, Infrastrutture e Trasporti oltre alle istituzioni locali, per discutere del problema del porto di Pescara.

Catone ha aggiunto che, ottenuta l'autorizzazione al dragaggio, si dovrà capire dove saranno sversati i fanghi. "Bisogna pensare ai problemi di oggi del porto ma anche al suo futuro" ha detto Catone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Pescara: firmata l'ordinanza di chiusura

IlPescara è in caricamento