Cronaca

Porto, brutta tegola per gli armatori: niente anticipo dei fondi dalla Regione

Brutte notizie per gli armatori e la marineria di Pescara. A quanto pare l'idea della Regione di anticipare gli indennizzi della cassa integrazione guadagni è miseramente naufragata

Brutte notizie per la marineria e gli armatori di Pescara.

Il progetto della Regione di anticipare i fondi per la cassa integrazione guadagni ai pescatori, per poi riaverli indietro dall'Inps pare sia naufragato.

Una nuova tegola che getta ancor di più nello sconforto gli operatori del mare, sottolinea Mimmo Grosso rappresentante dell'Associazione Armatori.

"Per noi è impensabile aspettare i tempi dell'Inps, considerato che fino ad ora sono state individuate solo 16 imprese beneficiarie della Cassa integrazione per il primo semestre 2012 mentre per le altre 34 occorre ancora del tempo. E’ davvero troppo. Per di più non sappiamo quando riceveremo la Cassa integrazione per un altro trimestre del 2012 né per il 2013 e non sappiamo neppure quanti mesi dovremo attendere per avere il ristoro promesso dal Governo (tre milioni di euro)." sottolinea Grosso, preoccupato anche per i tempi del dragaggio, che sembrano pericolosamente allungarsi.

"Davvero non siamo più disposti a pagare le conseguenze di una situazione assurda che non abbiamo creato noi e che altri non sono riusciti a districare." ha concluso Grosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, brutta tegola per gli armatori: niente anticipo dei fondi dalla Regione

IlPescara è in caricamento