rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Popoli

Popoli, aggredito il capitano della squadra locale: ricoverato a Pescara

È ancora un mistero la vicenda che ha come protagonista Emiliano D'Orazio, 34 anni, capitano della squadra di calcio di Popoli militante in Prima Categoria

Sono tante le ipotesi al vaglio dei Carabinieri in merito alla presunta aggressione avvenuta nella notte tra venerdì e sabato in via Giovanni XXIII, non lontano dal supermercato Conad. La vittima non è ancora stata ascoltata dagli inquirenti che stanno aspettando un miglioramento delle sue condizioni. Emiliano D'Orazio, 34 anni, calciatore del Popoli, è ancora ricoverato in stato di semi incoscienza al reparto di Neurochirurgia dell'ospedale di Pescara.

I medici gli hanno diagnosticato una frattura frontale lato sinistro ed altre lesioni guaribili in 30 giorni. Quello che trapela da alcune indiscrezioni, che non trovano ancora conferme, è una possibile azione violenta nei suoi confronti avvenuta nei pressi della sua abitazione e compiuta da almeno quattro persone. L'unica certezza è nell'antefatto, con diversi testimoni che raccontano di aver visto il calciatore in un locale poche ore prima di far rientro a casa. Il giovane, contuso e stordito, non si è recato subito al pronto soccorso. E' stata la madre, il mattino seguente, a chiamare l'ambulanza. C'è chi parla di vendetta a sfondo passionale. Intanto il suo profilo social su Facebook è stato cancellato e nella mente di alcuni conoscenti ritorna un precedente simile, quando nel 2010 D'Orazio venne pestato a sangue fuori da una discoteca di Sulmona. 

popoli calcio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popoli, aggredito il capitano della squadra locale: ricoverato a Pescara

IlPescara è in caricamento