Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Ponte del Mare Pescara: il Comune dovrà pagare altri 158 mila euro

Il Comune di Pescara, secondo quanto stabilito dal Tribunale, dovrà pagare circa 158 mila euro alla Mospeca, ditta che ha partecipato ai lavori del Ponte del Mare, per delle presunte fatture non pagate

Un decreto ingiuntivo appena emesso dal tribunale stabilisce che l'amministrazione comunale dovrà versare 158.352 euro, oltre agli interessi, alla Mospeca, la ditta capofila che ha realizzato il Ponte del mare.

In merito all'opera che ha cambiato il volto di parte del capoluogo adriatico, secondo il curatore fallimentare dell’impresa Laura Battistuzzi, l’ente non avrebbe provveduto a pagare alcune quote dei lavori. Il ponte del mare, realizzato dalla precedente amministrazione, guidata dall'ex sindaco D'Alfonso, è costato complessivamente oltre 7 milioni di euro e la quasi totalità della somma è stata finanziata dalla fondazione PescarAbruzzo, Fater, Almacis, Toto, Ferri holding e Di Properzio.

La Mospeca era capofila di un’associazione temporanea d’impresa composta anche dalle società De Cesaris e Solisonda.

L’amministrazione comunale però non ha intenzione di pagare l'intero importo richiesto e, su proposta dell’assessore al contenzioso Berardino Fiorilli, ha già presentato opposizione al decreto ingiuntivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte del Mare Pescara: il Comune dovrà pagare altri 158 mila euro

IlPescara è in caricamento