menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel 2020 ventidue morti e 451 feriti in 1.269 incidenti e 73.751 persone controllate in Abruzzo, il bilancio della polizia stradale

Il compartimento della polizia stradale per l'Abruzzo e Molise traccia il bilancio dell'attività svolta lo scorso anno

Sono state complessivamente 73.751 le persone controllate dalla polizia stradale in Abruzzo e Molise nel 2020 per verificare il rispetto della normativa anti Covid-19 (Coronavirus). 
A dirlo è il bilancio della Polstrada che nello scorso anno ha messo in campo 25037 pattuglie (12188 in autostrada e 12849 sulla viabilità ordinaria).

Gli agenti della polizia stradale hanno operato sui 435 chilometri delle tratte delle autostrade A14, A24 e A25, e sui 1210 chilometri delle principali arterie di viabilità ordinaria con 6 sezioni provinciali, 4 sottosezioni autostradali e 10 Distaccamenti, coordinate nell’impiego delle risorse umane dai Coa dell’Aquila e Pescara.

Sono stati rilevati 1.269 incidenti, di cui 22 con esito mortale e 451 con feriti. Nelle tratte autostradali di competenza 3 persone hanno perso la vita nel 2020 contro le 7 dell’anno precedente. Sono state accertate 50.399 infrazioni, tra le quali:

  • 3.217 per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza; 
  • 1.446 per uso del telefono alla guida; 
  • 1.401 per mancata copertura assicurativa;
  • 6.757 per eccesso di velocità (tra esse quelle conseguenti a servizi mirati organizzati anche all’interno del parco Nazionale d’Abruzzo, per contrastare il fenomeno dei motociclisti indisciplinati e investimento animali).

Su 20.624 conducenti controllati con etilometro 384 sono stati trovati alla guida in stato di ebbrezza alcolica. Ritirate 944 patenti e 1.334 carte di circolazione. Decurtati 64.670 punti dalla patente. 20 persone sono state tratte in arresto, la maggior parte delle quali per detenzione di stupefacenti, 723 denunciati in stato di libertà. 8.183 soccorsi sono stati prestati a terzi. Tra le attività di soccorso, oltre a quelle assicurate in inverno e in zone appenniniche, si ricorda il salvataggio del giovane aspirante suicida, sospeso sul ponte del viadotto Cerrano della A14, in una caldissima mattinata dell’1 agosto, traffico autostradale bloccato e i tentativi di desistere andati a buon fine solo dopo cinque ore.

Nella seconda metà dell’anno sono stati effettuati numerosi trasporti di farmaci anti-covid e gli ultimi giorni del 2020 hanno visto le pattuglie della polizia stradale impegnate nei servizi di scorta al trasporto dei vaccini diretti ai nosocomi di Abruzzo e Molise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento