Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

La polizia sequestra un pullman, 250 studenti bloccati: dovevano andare in Grecia

I ragazzi sono riusciti a partire per la gita solo dopo l'invio di un nuovo mezzo da parte della ditta campana proprietaria dell'autobus: uno degli autisti non era in regola con la Carta di qualificazione conducente (Cqc), che era scaduta

250 studenti in partenza, a bordo di cinque pullman, per la gita scolastica in Grecia sono rimasti bloccati dopo il sequestro di uno dei mezzi da parte della Polstrada di Pescara perché uno dei conducenti non era in regola con i documenti di guida. Il controllo da parte degli agenti è stato effettuato quando gli studenti, iscritti a una scuola superiore della città, erano in procinto di partire.

I poliziotti hanno appurato che uno degli autisti non era in regola con la Carta di qualificazione conducente (Cqc), che era scaduta. Il mezzo, di proprietà di una ditta di Caserta, è stato sottoposto a sequestro amministrativo e sono state elevate due contravvenzioni, una nei confronti dell'azienda e l'altra nei confronti del conducente, per un totale di 800 euro.

La ditta campana ha provveduto a inviare un altro pullman con conducente. La Polstrada ha eseguito i controlli anche sul nuovo mezzo e ha dato il via libera. Gli studenti, dopo ore di apprensione, sono finalmente riusciti a partire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia sequestra un pullman, 250 studenti bloccati: dovevano andare in Grecia

IlPescara è in caricamento