Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Polizia Municipale in azione, controlli sulle attività ricettive extralberghiere

Verifiche di routine per il rispetto delle normative di settore e per elevare il livello della qualità dell'accoglienza in città. Una struttura è risultata priva di autorizzazione, due con un numero di posti letto superiore a quello riportato sull'autorizzazione

Intensificati i controlli della Polizia Municipale nei confronti nei confronti delle attività ricettive extra-alberghiere nel primo trimestre del 2017. Si tratta di un'attività svolta dal Nucleo Commercio della Polizia Municipale di Pescara e che attesta il rispetto delle norme previste dalla legge regionale n. 78/2000 che disciplina un settore in grande espansione.

Le verifiche, predisposte dal Comandante della Polizia Municipale Carlo Maggitti e coordinate dal maggiore Adamo Agostinone, hanno riguardato 10 attività e hanno riscontrato la presenza di una struttura risultata priva di autorizzazione e due con un numero di posti letto superiore a quello riportato sull’autorizzazione.

Nei prossimi giorni verranno effettuati anche controlli sull'applicazione della tassa di soggiorno, che verrà reinvestita nel settore turistico. “Si tratta di controlli che puntano a certificare la qualità della nostra ricettività cittadina – così il comandante Maggitti e il maggiore Agostinone – fatta di strutture alberghiere e anche di B&B che stanno rappresentanto un'importante percorso occupazionale per tanti giovani. E infatti le verifiche attestano una crescita positiva, su cui l'Amministrazione comunque tiene alta l'attenzione, tanto da formalizzare tale attività come obiettivo del servizio per quest'anno, in sinergia con quanto richiesto dall'Amministrazione, ma soprattutto con il comparto turistico che vuole crescere e svilupparsi secondo le regole”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Municipale in azione, controlli sulle attività ricettive extralberghiere

IlPescara è in caricamento