Cronaca

L'estate 2019 della polfer: 3 arresti, 29 multe e 56 denunce

Diverse le attività condotte dal 1° giugno al 1° settembre: 123 servizi antiborseggio, 16272 persone controllate, 13 minori rintracciati, 3 persone proposte per provvedimenti quali il “Daspo Urbano” e l’Avviso Orale

La polfer per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo ha stilato un bilancio delle attività svolte durante l'estate 2019 (periodo dal 1° giugno al 1 settembre), impiegando 2605 pattuglie in stazione e quasi 400 a bordo treno. Qui di seguito il report:

  • 3 arresti
  • 29 multe  per infrazioni al regolamento ferroviario e al codice della strada
  • 56 denunce a piede libero
  • 834 convogli scortati
  • 123 servizi antiborseggio in abiti civili sia negli scali sia sui convogli
  • 16272 persone identificate e controllate
  • 13 minori rintracciati
  • 3 persone proposte per provvedimenti di polizia quali il “Daspo Urbano” e l’Avviso Orale

Alcune giornate sono state dedicate a servizi straordinari denominati “Stazioni sicure”, “Operazione alto impatto” e “Rail Action Day Active Shield”: la polfer si è avvalsa della collaborazione di unità cinofile e squadre Uopi (Unità Operative di Primo Intervento) della polizia, usando metal detector e smartphone di ultima generazione per il controllo dei documenti elettronici in tempo reale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate 2019 della polfer: 3 arresti, 29 multe e 56 denunce

IlPescara è in caricamento