menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pista ciclabile in via Aldo Moro, Tar blocca gli espropri chiesti dal Comune

Il Tar Abruzzo ha bloccato la richiesta di esproprio di alcuni terreni di proprietà dell'azienda So.Ge.T di Pescara, per la realizzazione di una pista ciclabile. L'esproprio rischiava di far saltare decine di posti di lavoro

Sospesi, almeno per ora, gli espropri di alcuni terreni di proprietà dell'azienda So.Ge.T di Pescara, chiesti dal Comune per la realizzazione di una nuova pista ciclabile fra Fontanelle e San Donato.

L'amministrazione comunale aveva chiesto di ottenere la disponibilità dei terreni che però ricadono all'interno dell'azienda, che invece aveva sollecitato per espropriare terreni agricoli limitrofi non utilizzati.

La questione era finita davanti al Tar, considerando che la So.Ge.T aveva fatto sapere che, qualora gli espropri sarebbero andati a buon fine, si rischiava di mettere in discussione quasi 50 posti di lavoro.

Il Tar Abruzzo si è espresso ed ha bloccato l'esproprio derivante dalla delibera di Giunta del 20 novembre scorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento