Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Piscina Provinciale: il PD e l'Idv attaccano, Rapposelli risponde

Ha scatenato un botta e risposta a distanza la decisione della Provincia di risolvere il contratto di gestione della Piscina Provinciale dell'Itis Volta

Idv e Pd attaccano, Rapposelli risponde.

Ha scatenato un botta e risposta a distanza la decisione della Provincia di revocare il contratto di gestione della Piscina Provinciale del Volta alla Orione, che da mesi non paga i canoni d'affitto della struttura.

Ieri il consigliere Sborgia, che per primo aveva chiesto di non diffidare la società per scongiurare la possibile chiusura della struttura, aveva annunciato un presidio davanti alla piscina criticando duramente la decisione dell'amministrazione provinciale.

Anche il PD è intervenuto in merito alla vicenda esprimendo tutta la propria solidarietà agli utenti (soprattutto anziani e disabili) che ogni giorno utilizzano la struttura ed anche ai 14 dipendenti della Orione che rischiano di rimanere senza un posto di lavoro. chiedendo alla Provincia di rivedere la propria decisione.

RAPPOSELLI L'assessore Rapposelli dichiara: "Non c'è niente di politico nelle vicende contrattuali che riguardano la piscina provinciale. I contratti vanno solo rispettati per cui va da sé che non ci sono decisioni politiche da assumere in merito ai contratti. Insomma non esiste alcuna posizione politica di questa amministrazione nei confronti né del gestore né dell'utenza della piscina e la procedura avviata dalla dirigente Nicoletta Bucco può essere bloccata solo se esistono idonee motivazioni tecniche. Sanno bene i rappresentanti di Pd comunale e Idv che l'amministrazione potrebbe essere chiamata a rispondere dinanzi alla Corte dei conti in merito a questa vicenda (l'importo complessivo delle inadempienze si aggira sui 350mila euro) per cui sarebbe opportuno evitare strumentalizzazioni"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina Provinciale: il PD e l'Idv attaccano, Rapposelli risponde

IlPescara è in caricamento