Cronaca Rosciano

Dà fuoco a un terreno, piromane arrestato dai carabinieri forestali [FOTO-VIDEO]

All'individuazione dell'uomo si è giunti grazie alle immagini di una telecamera di sorveglianza posta nei paraggi. Ecco tutti i dettagli

Un 40enne di Rosciano, già indagato per incendio boschivo doloso, è stato arrestato stamane dai carabinieri forestali di Torre de’ Passeri e del Nipaaf di Pescara, che con la collaborazione dei carabinieri di Rosciano hanno eseguito la misura cautelare della custodia in carcere emessa dal gip Colantonio su richiesta del pm Papalia.

L'uomo è accusato di essere l’autore di un incendio sviluppatosi il 28 giugno in Contrada “Tratturo”, a Rosciano, su 1.600 metri quadri di terreni seminativi e incolti cespugliati, con la presenza di gruppi e filari di Roverella. Un rogo aggravato dalla vicinanza di alcune abitazioni e di un allaccio a utenza privata del gas metano che potevano provocare conseguenze anche più gravi.

carabinieri forestali-3

All'individuazione del piromane si è giunti grazie alle immagini di una telecamera di sorveglianza posta nei paraggi. Fondamentale anche il racconto di un testimone che ha parlato nell’occasione con l’indagato, ripresentatosi sul posto.

Durante l’attività di polizia giudiziaria i forestali hanno effettuato anche una perquisizione d’iniziativa, sequestrando alcuni accendini e una maglietta compatibile con quella indossata dall’uomo durante l’innesco dell’incendio, tra l’altro ancora impregnata dell’odore del fumo, così come risulta dal video ripreso dalla telecamera di sorveglianza. L’arrestato ora rischia, a meno di attenuanti, da 4 a 10 anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà fuoco a un terreno, piromane arrestato dai carabinieri forestali [FOTO-VIDEO]

IlPescara è in caricamento