menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pietro Bartolo a Pescara per ricevere il premio "Sì all'Uomo"

Il medico eroe di Lampedusa ritirerà domani mattina, all'auditorium Petruzzi, il riconoscimento conferito dall'Onlus Domenico Allegrino. Intanto oggi pomeriggio è stato in visita al poliambulatorio di via Alento

Ha visitato il poliambulatorio "Domenico Allegrino", oggi pomeriggio a Pescara, Pietro Bartolo, il medico dell'Asl di Lampedusa che dal 1991 ha soccorso oltre 250mila migranti e ha ispirato il documentario di Gianfranco Rosi "Fuocoammare", Orso d'oro 2016 al Festival di Berlino.

La struttura pescarese di via Alento da nove anni offre prestazioni gratuite a quanti vivono in condizioni di disagio e difficoltà economiche. Domani mattina Bartolo riceverà il Premio nazionale "Sì all'Uomo", riconoscimento conferito ogni anno dall'Onlus "Domenico Allegrino" a chi ha scelto di aprirsi alla vita e donarsi agli altri senza riserve.

La cerimonia si terrà all'auditorium Petruzzi di Pescara alle 9.30. Insieme a Bartolo saranno premiati Antonio Silvio Calò, docente al liceo classico di Treviso che, con la famiglia, ha accolto nella sua casa a Povegliano (Treviso) sei giovani immigrati sbarcati in Sicilia, e il giovane egiziano Mousa Shala, che a gennaio sventò una rapina in un supermercato di Torino dove viveva da clandestino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Masci piange Antonio Cremonese: "Una persona leale"

  • Cronaca

    Ruba due barattoli pieni di monete, arrestato in flagranza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento