Picciano, incendio in una centrale termoelettrica

A far scattare il rogo potrebbe essere stato un corto circuito avvenuto dopo la chiusura della struttura, all'ora di pranzo. Ingenti i danni. Il sindaco Catani: "Situazione sotto controllo"

Un incendio si e' sviluppato a Picciano negli spazi della centrale termoelettrica della Ecogen, in contrada Piane. A far scattare il rogo, in base a una prima ricostruzione dei Carabinieri, potrebbe essere stato un corto circuito avvenuto dopo la chiusura della struttura, all'ora di pranzo. Non ci sono feriti e, per capire che cosa sia accaduto con precisione, si attende lo spegnimento delle fiamme da parte dei vigili del fuoco, ancora al lavoro, nonché il raffreddamento dei serbatoi. Sul posto i militari dell'Arma di Montesilvano.

Il sindaco di Picciano, Enzo Catani, parla di un "problema tecnico" e dice che le fiamme "sarebbero partite dal quadro elettrico del motore, che e' andato a fuoco. Non sembra che ci siano stati problemi sul fronte dell'inquinamento, essendo andati a fuoco solo i motori e una parte del capannone". Il Comune, in ogni caso, lunedi' si rivolgera' all'Arta e alla Als per sollecitare un controllo, al fine di avere certezze su eventuali problemi di inquinamento.

"La situazione - dice Catani rassicurando la popolazione del posto e delle zone limitrofe - e' sotto controllo. Aspettiamo una relazione dei vigili del fuoco, ma sin da ora possiamo tranquillizzare tutti". Catani, nel pomeriggio, e' stato sul posto.

(foto di Armando Danese)

La centrale e' stata fortemente contestata prima della sua realizzazione (l'avvio dell'attivita' risale a un mese e mezzo fa) e il comitato del no all'impianto sottolinea di aver "piu' volte chiesto al Comune, in passato, di fare approfondimenti sulla struttura e su eventuali rischi che poteva generare".

Ora lo stesso comitato chiede di sapere "cosa e' successo e cosa intende fare il Comune a tutela della salute dei cittadini". Oggi, dicono in paese, prima dell'incendio sono stati uditi sette botti. Per i carabinieri si tratta di un fatto di natura accidentale e non sono stati trovati segni di effrazione.

Le fiamme sono partite dal quadro elettrico e poi si sono propagate. I danni sono ingenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

Torna su
IlPescara è in caricamento