Cronaca

Picchiano e schiavizzano il padre per avere i soldi per la droga: arrestati

Due fratelli gemelli pescaresi sono stati arrestati dalla Squadra Mobile per maltrattamenti in famiglia. La coppia, infatti, ha per anni picchiato, minacciato ed estorto denaro al padre per acquistare dosi di stupefacenti

Sono finiti in manette dopo anni di maltrattamenti, botte, minacce e continue richieste di denaro al padre due fratelli gemelli pescaresi, A.T. e D.T. di 27 anni entrambi pregiudicati. Una triste storia iniziata nel 2014, quando la coppia di tossicodipendenti ha iniziato a sottomettere psicologicament e fisicamente il padre.

Aggressioni fisiche, minacce ed umiliazioni avevano reso la vita dell'uomo un inferno. Richieste di denaro sempre più pressanti per acquistare dosi di stupefacenti che lo avevano ridotto sul lastrico. Il Gip di Pescara aveva inizialmente rigettato la richiesta del Pm della Procura che aveva chiesto l'applicazione della misura cautelare. Il provvedimento poi è stato annullato dal Tribunale del Riesame.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano e schiavizzano il padre per avere i soldi per la droga: arrestati

IlPescara è in caricamento