menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia brutalmente la convivente: arrestato a Città Sant'Angelo

Un cittadino romeno di 19 anni, Ginel Emil Lungan, è stato arrestato dai Carabinieri di Città Sant'Angelo con l'accusa di lesioni aggravate e maltrattamenti ai danni della convivente di 41 anni. La donna si è presentata in caserma sanguinante

Un giovane romeno di 19 anni, Ginel Emil Lungan, è stato arrestato dai Carabinieri di Città Sant'Angelo con l'accusa di aver selvaggiamente picchiato la propria convivente, anch'essa romena.

Dovrà rispondere di lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia.

La donna si era recata presso la caserma dei Carabinieri sotto shock e ricoperta di sangue. Qui, dopo essere stata medicata dal personale del 118, ha raccontato di essere stata brutalmente pestata dal convivente che l'avrebbe picchiata con una sedia per motivi di gelosia.

Subito dopo, i militari si sono recati nell'abitazione del giovane, e lo hanno arrestato e condotto presso il carcere di San Donato di Pescara.

La donna, di 41 anni, se la caverà con 15 giorni di prognosi per le ferite ed i traumi riportati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento