menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Salotto: smantellata la pista di ghiaccio, ma la pavimentazione diventa impraticabile

Dopo lo smantellamento della pista di ghiaccio installata a Piazza Salotto durante le feste, sulla pavimentazione è rimasto uno strato di una sostanza non ancora identificata molto scivolosa e pericolosa per i pedoni

Ancora polemiche sulla pista di ghiaccio installata per le feste a Piazza Salotto. Nonostante sia stata smantellata da alcune ore, sulla pavimentazione infatti è rimasta una sostanza oleosa, non ancora identificata, molto scivolosa e pericolosa per i pedoni, che ha costretto la Polizia Municipale ad interdire l'area al transito pedonale.

Per questo, Peccara Mi Piace con l'ex vicesindaco Fiorilli vuole risposte dal sindaco e dall'assessore Cuzzi.

"Sul posto sono intervenuti anche alcuni capisquadra della Attiva che però stanno ancora cercando di capire quale sostanza possa aver ridotto in simili condizioni la piazza e, soprattutto, come rimuoverla e con quali costi. Infatti non è possibile, ci auguriamo, vengano impiegati, semplicemente, acqua e sapone, visto che quell’acqua inquinata finirebbe direttamente nella rete fognaria sottostante la piazza, con danni inimmaginabili, non conoscendo la natura del liquido che ha sporcato la pavimentazione. Occorrerà quindi adottare altri mezzi che per la città avranno un costo che, per l’ennesima volta, ricadrà sulle tasche degli utenti. E questo per colpa di un’amministrazione comunale incapace anche di organizzare una elementare pista di pattinaggio, un’amministrazione che copia male il benfatto di chi li ha preceduti, che improvvisa senza avere le adeguate competenze e che non è capace neanche di vigilare, raccogliendo, magari, l’appello di chi ne sa di più" ha detto Fiorilli ricordando come lo stesso movimento aveva denunciato la scarsa sicurezza della pista di ghiaccio qualche settimana fa, con i cavi elettrici sospesi e la mancanza delle canaline di sicurezza.

"Ora chiediamo al sindaco Alessandrini e al suo assessore Cuzzi di produrre immediatamente copia del contratto e della convenzione stipulati con la società alla quale, evidentemente, è stata affidata l’organizzazione e la gestione della pista di pattinaggio: vogliamo sapere quali clausole e penali sono state previste in caso di danni di tale portata arrecati alla piazza; vogliamo sapere chi ha l’onere di pulire e bonificare e di ripristinare la piazza e qual è la sostanza che ha deturpato il ‘salotto’ di Pescara." ha concluso Fiorilli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento