rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Centro / Piazza della Rinascita

Pescara, un tappeto di 100 mq per ricordare Stefano Cucchi

Nell'ambito dell'iniziativa #iosonocucchi, è stato esposto un tappeto raffigurante il volto del 31enne deceduto in carcere 4 anni fa. Resterà lì fino al 10 novembre

In occasione del Festival delle Letterature 2013 e' stato esposto dall'alba di oggi, in piazza della Rinascita, un tappeto grande 100 mq e raffigurante il volto di Stefano Cucchi, il 31enne romano deceduto in carcere quattro anni fa.

Si tratta di un vero e proprio mosaico, composto da centinaia di foto che nei giorni scorsi sono state inviate da vari utenti attraverso Facebook, Twitter e Instagram nell'ambito dell'iniziativa #iosonocucchi. L'opera restera' lì dov'è fino al 10 novembre. Domani, in città, arrivera' anche la sorella del giovane, Ilaria Cucchi. Le foto che danno forma al volto di Cucchi mostrano diverse persone ritratte in primo piano con il proprio volto bendato, imbavagliato o con le orecchie tappate.

Mosaico Stefano Cucchi Pescara

"Il tappeto - spiegano i promotori dell'iniziativa - compone il volto di Stefano Cucchi, che per la Corte di assise di Roma e' morto per malnutrizione, mentre presentava molti segni di pestaggio. Nella sentenza viene riportato che 'forse potrebbe essere stato picchiato immediatamente dopo l'arresto'. Quindi forse meglio non vedere, meglio non sentire?".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, un tappeto di 100 mq per ricordare Stefano Cucchi

IlPescara è in caricamento