menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesticidi nell'acqua, botta e risposta fra Arta ed ambientalisti

Sulla questione dei pesticidi nelle acque in Abruzzo, sollevata dagli ambientalisti del Forum H20, scoppia la polemica. Pronta la risposta dell'Arta, alla quale hanno successivamente replicato gli stessi attivisti del Forum

Botta e risposta a distanza fra Arta ed ambientalisti del Forum H20, in merito alla questione dei pesticidi nelle acque in Abruzzo. Ieri infatti il Forum aveva diffuso alcuni dati allarmanti riguardanti la presenza delle sostanze nocive nelle falde acquifere, con la nostra regione che si posiziona al secondo posto per il numero di sostanze rilevate.

L'Arta ha fatto sapere che la scelta di monitorare solo 52 pesticidi deriva da uno studio sulla presenza nelle acque abruzzesi delle sostanze, scartando le analisi su pesticidi che non vengono di fatto utilizzati in Abruzzo.

"L’'Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente non è messa in grado, invece, di analizzare taluni pesticidi di uso comune, pochi numericamente ma importanti per la loro diffusione, come il glifosato e i suoi derivati, perché non dispone della strumentazione necessaria, né può acquisirla a causa delle note ristrettezze di bilancio." ha fatto sapere l'Agenzia, sottolineando che comunque lo standard applicato è il linea se non addirittura superiore rispetto alla media nazionale ed europea.

Pronta la replica degli ambientalisti del Forum H20, che smentisce i dati relativi alla media dei pesticidi cercati nelle altre Regioni, in base al rapporto diffuso dall'Ispra che parla di una media di 72 sostanze analizzate.

"Ora, l'ARTA ci dovrebbe spiegare perchè in provincia di Bolzano si cercano 167 sostanze; in Sicilia 180; in Emilia Romagna 100; in Lombardia 102; in Umbria 101, In Veneto 102. L'ARTA vuole sostenere che l'agricoltura dell'Umbria è più diversificata per produzioni rispetto a quella dell'Abruzzo, tanto da usare molti più tipologie di fitofarmaci (peraltro l'Umbria nel 2014 ha consumato 2,1 kg per ettaro rispetto ai 3,4 kg dell'Abruzzo...)? Secondo l'ARTA tutte queste regioni scialano soldi pubblici cercando inutilmente sostanze?" dichiarano gli ambientalisti, che chiedono all'agenzia maggiore attenzione e precisione nelle attività di analisi e campionamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento