menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestaggio sulla Strada Parco, la vittima dovrà farsi ricostruire il volto

Sono ancora gravi le condizioni del 38enne pestato senza motivo sulla Strada Parco sabato notte, quando è stato colpito con un pugno al volto. "Erano stranieri dell'est, ricordo i loro volti"

Restano gravi, anche se non è in pericolo di vita, le condizioni del 38enne pestato sabato notte lungo la Strada Parco, nei pressi del Le Naiadi.

L'uomo è stato vittima del knockout game, ovvero la folle moda di alcuni giovani bulli di picchiare a sangue persone senza alcun motivo.

Il 38enne, ricoverato in ospedale a Pescara, ha il volto distrutto: dovrà essere operato giovedì per un primo delicato intervento, ma probabilmente dovrà subire altre operazioni nel tempo. Ha riportato infatti fratture e gravi traumi ad uno zigomo, alla mandibola ed al naso.

Attualmente è ancora in sedazione leggera, anche se dalle prime parole pronunciate, come si legge su Il Centro, avrebbe detto di ricordare il viso di chi l'ha picchiato. Si tratterebbe di una persona dell'est europa, che era assieme ad un gruppetto di altri tre giovani che ha avvicinato la vittima che passeggiava assieme ad un amico, riuscito a sfuggire al pestaggio.

Del caso si stanno occupando i carabinieri. Dalle telecamere della zona pare possano arrivare poche novità utili alle indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento