Cronaca

Pescara, pestaggio lungo la Strada Parco: identificato il responsabile

La Squadra Mobile avrebbe individuato il responsabile del "knockout game" ai danni di un 38enne pescarese avvenuto il 17 luglio scorso. L'uomo finì in ospedale in gravi condizioni. Si tratterebbe di un 28enne albanese

Primo importante riscontro per le indagini della Squadra Mobile relative al pestaggio avvenuto il 17 luglio scorso lungo la strada parco, quando un 38enne fu avvicinato da un gruppetto di giovani e colpito selvaggiamente senza motivo.

La vittima, un 38enne di Pescara finito in gravi condizioni in ospedale, ha infatti riconosciuto un 28enne albanese grazie ad una foto segnaletica. Anche l'amico, che era con lui al momento del pestaggio, lo ha riconosciuto.

Gli agenti avevano indirizzato i loro sospetti sul giovane grazie ad alcune voci che giravano da tempo a Zanni, dove il presunto responsabile risiede. Qui, si era più volte vantato di aver picchiato una persona l'estate scorsa.

Ora ci sarà un confronto all'americana, durante il quale la vittima e l'amico potranno vedere il sospettato assieme ad altre comparse dietro ad un vetro in Questura.

Ricordiamo che il 38enne aveva riportato una grave frattura alla mandibola che gli è stata ricostruita con un intervento chirurgico, oltre a vari traumi e lesioni al volto. Si trovava lungo la strada parco dopo aver parcheggiato la sua auto, diretto lungo la riviera per la movida estiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, pestaggio lungo la Strada Parco: identificato il responsabile

IlPescara è in caricamento