Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Pescaraporto: indagato il Presidente della Regione D'Alfonso

Il Governatore è indagato dalla Procura nell'ambito di un'inchiesta riguardante il progetto Pescaraporto e la realizzazione di una serie di palazzi nell'ex Edison lungo la riviera sud. "Sono sereno"

Il Presidente della Regione D'Alfonso è indagato dalla Procura di Pescara nell'ambito di un'inchiesta riguardante la realizzazione del progetto Pescaraporto ed in particolare la costruzione di una serie di palazzine residenziali lungo la riviera sud, nell'ex Edison. Con il presidente sono indagate anche altre 4 persone.

Gli altri indagati sono l'avvocato Giuliano Milia, il dirigente del Comune Guido Dezio, l'ex consigliere regionale PD Claudio Ruffini e Vittorio Di Biase, dirigente del Genio Civile. Nel mirino il cambio improvviso da parte del Genio Civile sul parere in merito proprio alla realizzazione del complesso residenziale ed alcune intercettazioni acquisite dalla Squadra Mobile di Pescara.

D'Alfonso questa mattina nel corso di una conferenza stampa si è detto sereno: "Non ho ricevuto avviso di garanzia e non mi sono state rivolte accuse. Da questa inchiesta mi aspetto un vantaggio. Rischio, anzi, di conseguire una specie di immunità parlamentare. Con il mio operato ho contribuito alla mitigazione del rischio idraulico, meriterei di essere fatto senatore a vita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescaraporto: indagato il Presidente della Regione D'Alfonso

IlPescara è in caricamento