Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Pescara, violenta e rapina prostitute: arrestato 34enne di Francavilla

Caricava giovani prostitute stradali a Pescara, fingendo di voler consumare un rapporto a pagamento. Poi però iniziava per le ragazze l'incubo, con lo stupro e la rapina. In manette è finito un 34enne

Un 34enne di Francavilla, del quale non sono state fornite le generalità, è stato arrestato dai carabinieri di Pescara con l'accusa di violenza sessuale e rapina.

L'uomo, disoccupato con precedenti per violenza sessuale, è responsabile di almeno due episodi ai danni di altrettante giovani prostitute romene.

La vicenda ha inizio quando, poche settimane fa, una giovane ragazza romena che lavora in strada, denuncia uno stupro e una rapina. La ragazza racconta di essere stata avvicinata da un uomo, a bordo di un'utilitaria, che la fa salire per avere un rapporto sessuale a pagamento. Poi però le cose vanno diversamente: il 34enne la conduce in un posto diverso da quello scelto dalla ragazza, in una stradina isolata fra le campagne ai confini fra Pescara e Francavilla. La giovane si insospettisce e chiede di essere riaccompagnata nel punto dove era stata fatta salire, ma l'uomo le strappa il telefono dalle mani e lo nasconde. La ragazza, spaventata, gli offre anche una prestazione gratuita pur di essere riportata indietro, ma l'arrestato si rifiuta e comincia a molestarla. Per oltre un'ora, la violenta brutalmente, causandole lesioni e traumi poi giudicati guaribili in 20 giorni.

Terminato lo stupro, la riporta in strada minacciando di ucciderla se avesse raccontato a qualcuno l'accaduto. Ma la prostituta si fa coraggio e va dai carabinieri, fornendo particolari dettagliati che permettono, con una serie di indagini meticolose, di risalire al sospettato.

I militari ascoltano anche altre prostitute che lavorano in zona, ed una di loro racconta di aver subito un tentativo di violenza simile a dicembre. L'uomo descritto era lo stesso, con un grosso tatuaggio sull'avambraccio, ma questa volta lo stupro non viene consumato, in quanto la ragazza riesce a colpirlo con un pugno e a scappare. In questo caso, il 34enne era armato di pistola scacciacani, poi rinvenuta nella sua abitazione al momento della perquisizione.

I carabinieri, coordinati dal capitano Claudio Scarponi, sospettano che l'arrestato possa aver messo a segno anche altre violenze non denunciate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, violenta e rapina prostitute: arrestato 34enne di Francavilla

IlPescara è in caricamento