menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, viale Marconi: arrestato in flagranza ladro della "banda del buco"

Si era nascosto all'interno del bagagliaio dell'auto per sfuggire alla cattura durante un furto messo a segno all'interno di un bar tabaccheria di viale Marconi. In manette è finito un romeno di 45 anni

Arresto importante la notte scorsa da parte della Polizia di Pescara, che è riuscita ad acciuffare uno dei ladri appartenenti alla nota "banda del buco", che ha messo a segno decine di furti negli ultimi mesi nell'hinterland pescarese.

In manette è finito un romeno di 45 anni, che ha tentato di sottrarsi alla cattura nascondendosi nel bagagliaio di una vettura, una Renault Laguna.

L'uomo ha praticato un foro nel muro di uno stabile abbandonato di fianco alla tabaccheria bar presa di mira, lungo viale Marconi. Era già entrato all'interno dell'attività ma è scattato l'allarme e quindi si è dato alla fuga all'arrivo della Polizia. Si è nascosto nel bagagliaio ma gli agenti hanno notato l'auto, con la targa francese, con una portiera socchiusa. Aperta l'automobile, hanno scoperto il ladro accucciato che aveva ancora in tasca una cinquantina di Gratta e Vinci.

Nell'auto c'era un documento appartenente al fratello incensurato. Quasi sicuramente i complici sono riusciti a fuggire all'arrivo della Polizia, considerando che nel locale sono state trovate stecche di sigarette sparpagliate sul pavimento. L'arrestato era sottoposto ad obbligo di dimora a Rimini per altri furti.

Ora si trova in carcere, e gli inquirenti lo ascolteranno per riuscire a risalire al resto della banda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento