rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Centro / Via Alcide de Gasperi

Pescara, in via de Gasperi scoppia il caso dei finti tombini

Può sembrare incredibile, ma stando a quanto dichiarato da Attiva e dal Comune, i tombini di via De Gasperi finirebbero contro un muro, causando gli allagamenti della strada

Dopo l'emergenza e le prime polemiche, passata l'alluvione e l'esondazione del fiume arrivano le accuse e gli attacchi nella politica locale pescarese.

Al centro della polemica c'è via de Gasperi, arteria fondamentale del centro cittadino che da tempo soffre del problema degli allagamenti durante il maltempo, ma soprattutto resta allagata per giorni interi a causa del ristagno dell'acqua che sembra non riuscire a defluire.

Secondo Attiva che ha eseguito alcune verifiche, i tombini sarebbero praticamente finti: l'acqua infatti non defluisce nelle condotte fognarie, ma contro un muretto. Per questo, dunque, il drenaggio della carreggiata è di fatto impossibile.

I lavori furono realizzati dalla giunta di centrosinistra, per un costo di 400 mila euro. E per questo l'amministrazione di centrodestra attacca l'attuale opposizione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, in via de Gasperi scoppia il caso dei finti tombini

IlPescara è in caricamento