Cronaca

Pescara, truffe per acquistare Rolex ed auto: tre arresti

Utilizzavano documenti ed assegni falsi per acquistare orologi Rolex via web ed autovetture, ma sono stati scoperti dai Carabinieri di Pescara che li hanno arrestati. In manette due uomini ed una donna della zona

I Carabinieri di Pescara hanno arrestato questa mattina tre persone accusate di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ricettazione, sostituzione di persona, falsità materiale commessa da privati e falsità in scrittura privata.

I tre, infatti, due uomini ed una donna, fra il mese di dicembre 2011 e gennaio 2012 hanno truffato alcuni venditori online di orologi Rolex, pagando i prodotti con assegni bancari falsi.

Si tratta di F. M di 25 anni di Montesilvano, F. A di 26 anni di Montesilvano e P.R di 32 anni di Pescara.

I due venditori hanno scoperto che gli assegni erano falsi, e così si sono rivolti ai carabinieri. Anche i documenti usati erano falsi e contraffatti, in quanto era stata modificata la foto.

La banda utilizzava apparecchiature informatiche rinvenute durante una perquisizione domiciliare. Oltre ai documenti, infatti, sono state rinvenute 200 polizze assicurative in bianco rubate.

A novembre 2011 i tre avevano truffato un venditore di auto di Chieti, acquistando una Audi con tre assegni falsi. L'auto era stata poi rivenduta ad un pescarese incassando un assegno di 7.000 euro ed un'auto di minor valore. Anche in questo caso hanno utilizzato falsi documenti.

I tre si trovano agli arresti domiciliari. Denunciata una quarta complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, truffe per acquistare Rolex ed auto: tre arresti

IlPescara è in caricamento