rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca

Pescara, torna la "puzza" nella zona ovest: colpa del sansificio?

Nuove proteste e lamentele da parte di alcuni cittadini in merito ai cattivi odori percepiti nella zona ovest della città, in coincidenza con la riaccensione degli impianti del sansificio

Tornano i cattivi odori in città, in particolare nella zona ovest, e tornano le proteste dei cittadini.

Ancora una volta a finire nel mirino il sansificio di via delle Torrette, al centro di polemiche ed ordinanze degli enti pubblici per mesi a causa dell'odore sprigionato durante la lavorazione della sansa, odore che l'Arta stessa ha considerato troppo forte ed impattante e che di fatto ha portato alla revoca dell'autorizzazione ad operare da parte della Provincia.

Da ieri il sansificio è tornato in funzione come stabilito dall'ordinanza provinciale che fino al 2 ha permesso l'accensione al fine di rilevare i dati riguardanti le emissioni per verificare se, dopo i lavori messi in atto dall'azienda, il problema è stato risolto.

Il 3 aprile l'impianto verrà nuovamente spento in attesa dei risultati che saranno determinanti per decidere se il sansificio può riprendere a funzionare.

Dal 15 giugno, comunque, un'altra ordinanza entrerà in vigore che imporrà lo stop per tutto il periodo estivo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, torna la "puzza" nella zona ovest: colpa del sansificio?

IlPescara è in caricamento