menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, tassa per i turisti ad 1 euro al giorno per tre anni

Sarà esaminata nei prossimi giorni in Commissione la delibera presentata dalla giunta Alessandrini relativa all'istituzione della tassa sul turismo a partire dal prossimo mese di giugno. Pagheranno anche B&B ed affittacamere

Arriva anche a Pescara la tassa di soggiorno per i turisti. Dopo le indiscrezioni delle ultime settimane, la Giunta ha approvato la delibera presentata dall'assessore Cuzzi che ora sarà vagliata dall'apposita commissione consiliare, per poi essere votata dal consiglio comunale.

I turisti pagheranno a partire dal mese di giugno 1 euro a notte sia negli alberghi che nelle strutture ricettive private, ovvero B&B ed affittacamere.

Il provvedimento dovrebbe rimanere in vigore per almeno tre anni, ovvero fino alla scadenza del mandato del sindaco Alessandrini. Gli albergatori dopo le resistenze iniziali ora non sono contrari alla tassa, a condizione che i fondi ottenuti vengano utilizzati per il rilancio dell'immagine turistica della città e per la promozione in Italia ed in Europa. Determinante la scelta della Giunta di includere anche le strutture private nel pagamento della tassa.

Il Comune dovrebbe incassare circa 70 mila euro all'anno. Non pagheranno la tassa tutti i residenti in città che soggiorneranno nelle strutture ricettive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento