menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, perseguita e minaccia la rivale in amore: la Polizia gli sequestra lo smartphone

Nonostante la denuncia per stalking e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, una 53enne pescarese ha continuato a perseguitare la presunta amante del marito tramite Whatsapp

Ha continuato a minacciare e perseguitare la presunta amante del marito nonostante una denuncia per stalking ed il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla vittima, utilizzando Whatsapp sul suo smartphone.

Protagonista della vicenda una 53enne pescarese, E.S., alla quale la Squadra Mobile ha sequestrato lo smartphone e tutti i dispositivi informatici a sua disposizione.

La donna in passato aveva non solo minacciato verbalmente la presunta rivale in amore con telefonate e molestie, ma aveva anche distribuito volantini diffamatori sul posto di lavoro della vittima. Infine, l'aveva anche aggredita fisicamente e ferita tirandole i capelli e colpendola con schiaffi e calci.

PERSEGUITA LA RIVALE IN AMORE, DENUNCIATA

Dopo la denuncia, il Tribunale aveva imposto alla 53enne il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla parte offesa ed il sequestro del suo profilo Facebook.

A quanto pare, però, la gelosia l'ha talmente accecata che i comportamenti minatori sono proseguiti, questa volta tramite lo smartphone e Whatsapp.

L'Autorità Giudiziaria ha così disposto il sequestro dello smartphone e di tutti i dispositivi telematici della donna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Attualità

Prenotazioni vaccini per la fascia 50-59 anni al via, ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento