rotate-mobile
Cronaca

Pescara, spacciano droga e pestano a sangue i clienti debitori: arrestati

Due pescaresi e due cugini di Silvi sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza in quanto responsabili di un fiorente giro di spaccio e di estorsione, con episodi di violenza nei confronti dei clienti che non pagavano la merce

Quattro persone, due pescaresi e due residenti a Silvi, sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Pescara con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione.

I finanzieri, al termine di una serie di complesse indagini, li hanno individuati come responsabili di un fiorente giro di spaccio di droga, in particolare cocaina, pasticche, hashish e ketamina. L'operazione ha avuto inizio nel marzo 2018, quando un 28enne pescarese è stato sorpreso in possesso di 30 grammi di stupefacenti ed oltre 11 mila euro in contanti. Il ragazzo, assieme ad un altro pescarese ed a due cugni di Silvi, estorceva anche denaro sotto minaccia ai clienti che non pagavano regolarmente la droga acquistata.

RANCITELLI, SPACCIA A GIOVANI DELL'AREA VESTINA: ARRESTATA

Sul suo telefono, infatti, fu rinvenuto un video in cui si vedeva una violenta aggressione ad un ragazzo picchiato da due persone mentre un terzo riprendeva. Il ragazzo picchiato aveva acquistato 6 mesi prima 20 grammi di cocaina pagandola solo in parte. I finanzieri hanno poi scoperto che questo tipo di comportamento violento ha riguardato anche altri clienti degli arrestati. Tre sono stati arrestati questa mattina mentre il quarto già si trovava in carcere a Chieti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, spacciano droga e pestano a sangue i clienti debitori: arrestati

IlPescara è in caricamento