Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Pescara, sequestro di 400 kg di vongole per il mercato nero

La Guardia Costiera di Pescara ha sequestrato circa 400 kg di vongole ieri notte, sbarcate per essere poi vendute illecitamente. Avrebbero fruttato circa 6.000 euro una volta immesse sul mercato

La notte scorsa la Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Pescara, nel corso della normale attività di controllo e vigilanza sulla filiera ittica, ha multato due comandi di motopesca che illecitamente avevano sbarcato 400 Kg di vongole destinate al mercato nero, che avrebbero fruttato circa 6.000 euro.

Gli uomini della Capitaneria di Porto di Pescara, dopo aver accertato che il prodotto ittico era privo della regolare documentazione nonchè della certificazione sanitaria, hanno provveduto a sequestrarlo e rigettarlo in mare.

L'operazione rientra nell'attività di controllo e prevenzione, che la Capitaneria di Porto di Pescara conduce assiduamente al fine di assicurare il rispetto, da parte dei produttori, dei distributori e dei ristoratori, della normativa sull'etichettatura e la tracciabilità dei prodotti ittici e la salvaguardia della salute pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, sequestro di 400 kg di vongole per il mercato nero

IlPescara è in caricamento