rotate-mobile
Cronaca Portanuova / Via Duilio

Pescara: sequestra, rapina e tenta di stuprare una russa | Arrestato tunisino

Brutto episodio nella notte a Pescara, dove un cittadino tunisino di 35 anni è stato arrestato dopo aver sequestrato, rapinato e tentato di stuprare una russa all'interno di un'area abbandonata in via Duilio

Un 35enne tunisino, ALIANI Adel, è stato arrestato la notte scorsa dalla Polizia con l'accusa di sequestro di persona, tentata violenza sessuale, furto e detenzione di sostanze stupefacenti.

Poco prima di mezzanotte, una cittadina russa si è presentata in questura sotto shock, raccontando di essere stata segregata in una casa abbandonata in via Duilio da un cittadino tunisino chiamato "Gavsi".

Qui è stata minacciata con una scheggia di marmo e derubata del cellulare e delle chiavi di casa. L'uomo ha anche tentato di costingerla ad avere un rapporto sessuale. Poco dopo si è allontanato chiudendo dentro la donna. Dopo un paio d'ore, è tornato all'interno dello stabile e quando si è distratto per una telefonata, la russa è riuscita a fuggire.

Avviate le ricerche, il tunisino è stato rintracciato ed arrestato. Aveva con sè un involucro contenente marijuana ed il telefono cellulare della vittima. Ora si trova in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: sequestra, rapina e tenta di stuprare una russa | Arrestato tunisino

IlPescara è in caricamento