Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Pescara, sciopero balneatori: solidarietà dal Comune

Il Comune di Pescara ha deciso di esprimere la propria solidarità ai balneatori che oggi, 3 agosto, saranno in sciopero per protestare contro la Direttiva Bolkestein

Bandiera a mezz'asta in Comune oggi, 3 agosto, come forma di solidarietà nei confronti dei balneatori che scioperano contro la Direttiva Bolkestein che rischia di far sparire le imprese balneari abruzzesi a gestione familiare.

"Per la giornata di oggi  i nostri balneari sciopereranno, forse per la prima volta nella storia, una manifestazione di protesta ovviamente non contro i fruitori della spiaggia, ma tesa a sensibilizzare tutta la popolazione su una problematica che inevitabilmente si ripercuoterà anche sulla qualità del servizio somministrato ai bagnanti. " ha detto il sindaco Mascia, sottolineando come la norma metterà all'asta le concessioni rischiando di portare all'azzeramento delle attuali imprese ed aprendo ai gestori esteri.

Anche a Pescara esporremo la bandiera a mezz’asta per manifestare la nostra presenza istituzionale accanto ai nostri imprenditori del mare e per associarci alla richiesta di convocazione urgente di un Tavolo tra Regioni, Province, Comuni e operatori del mare per un confronto proficuo che ci consenta di valutare, insieme, tutte le possibili azioni che possono essere seriamente intraprese per opporci all’attuazione della Direttiva Bolkestein”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, sciopero balneatori: solidarietà dal Comune

IlPescara è in caricamento