Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca San Silvestro

Pescara, San Silvestro: via le antenne, switch off a metà 2012

Ieri a Roma è stata ufficializzata la notizia che San Silvestro non è considerato un sito idoneo per ospitare impianti ed antenne, e quindi verrà escluso dal Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze

Nel corso della riunione tenutasi nella giornata di ieri a Roma presso la sede del Ministero per lo Sviluppo Economico, con l’Agcom, è stato formalmente dichiarato che San Silvestro non rappresenta un sito idoneo ad ospitare le antenne e, per questo, non farà parte del Piano nazionale di assegnazione delle Frequenze in quanto destinato alla bonifica.

Lunedì prossimo, 25 luglio, il Presidente della Regione Abruzzo Chiodi e il dirigente Sorgi comunicheranno ufficialmente al Ministero per lo Sviluppo Economico, al Ministero delle Telecomunicazioni e all’Agcom il sito alternativo per la delocalizzazione degli impianti radiotelevisivi, ovvero la piattaforma off-shore a mare, ha spiegato il sindaco di Pescara Albore Mascia annunciando la notizia.

''Si tratta di una decisione che ovviamente ha suscitato la nostra piena soddisfazione - ha sottolineato il primo cittadino - e per la quale ringraziamo tutti coloro che hanno profuso, negli ultimi mesi, massimo impegno, primo fra tutti il consigliere regionale Lorenzo Sospiri”. Intanto, per il prossimo 29 settembre è in programma una nuova riunione per la valutazione degli aspetti tecnici, finanziari e il cronoprogramma legato alla delocalizzazione off-shore, annuncia Albore Mascia.

Intanto si è deciso che lo switch off per il digitale terrestre, in Abruzzo, verrà eseguito nella seconda metà del 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, San Silvestro: via le antenne, switch off a metà 2012
IlPescara è in caricamento