Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Pescara, ruba carta di credito e spende 3.500 euro: arrestata 35enne

Una 35enne di etnia rom è stata arrestata dai carabinieri in quanto sorpresa ad utilizzare una carta di credito rubata. La donna ha fatto acquisti per 2.300 euro e prelevato contante per circa 1.200 euro

Ha rubato una carta di credito e ha pensato bene di utilizzarla per fare acquisti da 2.300 euro in pochi giorni e prelevare contante per 1.200 euro.

Per questo, Vincenzina Bevilacqua, 35enne, pregiudicata di etnia rom è stata arrestata con l'accusa di indebito utilizzo di carte abilitate al pagamento.

L'11 agosto scorso mentre i carabinieri stavano effettuando un servizio di pattugliamento in strada, hanno notato allo sportello dell'ufficio postale di via Tiburtina una donna prelevare denaro con una felpa, cappuccio sul capo e occhiali neri che cercava di coprirsi il volto

Insospettiti, hanno proceduto con un controllo scoprendo che la donna era in possesso di una carta Banco Posta risultava rubata. A quel punto sono scattati i controlli. La donna ha prelevato denaro per 1.200 euro e fatto acquisti fra profumi, capi di abbigliamento, scarpe, tessuti e generi alimentari per 2.300 euro. A confermare l'ipotesi di reato le immagini delle telecamere di videosorveglianza degli sportelli dove ha prelevato il denaro.

Ora si trova ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, ruba carta di credito e spende 3.500 euro: arrestata 35enne
IlPescara è in caricamento