Cronaca

Pescara, rimosse otto barche dalle spiagge libere della città

L'amministrazione comunale, con l'assessore Serraiocco e il consigliere Foschi, ha fatto sapere che sono otto le imbarcazioni rimosse dal Comune dalle spiagge libere

L'amministrazione comunale ha proceduto al secondo blitz per rimuovere i relitti e le barche abbandonate lungo i vari tratti di spiaggia libera della città fra la riviera nord e quella sud.

L'operazione è stata condotta assieme ad Attiva ed alla Polizia Municipale. Le barche, una volta rimosse, sono state catalogate nel deposito e ora il Comune chiederà di pagare i costi degli interventi ai proprietari, tutti già rintracciati.

Nei mesi scorsi erano state affisse sui relitti le copie delle ordinanze comunali di rimozione. Alcune barche sono state rimosse dai proprietari, mentre altre sono rimaste sulla spiaggia, causando degrado.

"Tutto il materiale  stato portato in discarica e ora recupereremo i costi dell’operazione sui proprietari dei mezzi, tutti già rintracciati e identificati. Restano da rimuovere altri sei natanti, ma prima di procedere avremo un incontro con la Cooperativa Minerva, che in estate gestisce i tratti di spiaggia libera della città, per avere notizie circa il loro utilizzo”. hanno detto Serraiocco e Foschi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, rimosse otto barche dalle spiagge libere della città

IlPescara è in caricamento