Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Faceva la spola fra Pescara e Rimini per vendere la droga: arrestato pusher pescarese

Si spostava regolarmente da Pescara per Rimini dove riforniva diversi pusher locali di droga per il mercato della movida notturna. Per questo, un 52enne pescarese è stato arrestato dai carabinieri

Faceva la spola fra Pescara e la costa romagnola per vendere droga all'ingrosso, destinata ai pusher che rifornivano il mercato di Rimini e dintorni, in particolare alla "Perla Verde". In manette è finito Walter Luciani, 52enne pescarese arrestato nell'ambito di un inchiesta condotta dai carabinieri di Riccione e denominata "Drug Coast".

In manette sono finite anche altre 7 persone. Le indagini sono iniziate con l'arresto di Gerry Cataldo, 48enne titolare di un negozio di sigarette elettroniche in via Ceccarini. Attività che in realtà serviva per mascherare il fiorente traffico di stupefacenti che gestiva nella zona. Dopo il suo arresto, era subentrato il pescarese Luciani che si recava ogni settimana da Pescara verso le Marche e Riccione.

180 KG DI MARIJUANA NEL CAMION: ARRESTATO

Una volta arrivato nella Perla Verde, vendeva la droga all'ingrosso ai pusher locali, Alberto Nai, 54enne, Gentian Kafazi, 41enne, e Armando Nanaj, 34enne, che, a loro volta, la distribuivano ai loro clienti. Trentacinque in tutto le persone indagate per un giro di circa 200 clienti. Il Luciani, al momento dell'arresto, era in possesso di 120 mila euro in contanti, frutto del traffico di cocaina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faceva la spola fra Pescara e Rimini per vendere la droga: arrestato pusher pescarese

IlPescara è in caricamento