Cronaca

Pescara, Ricatti a Luci Rosse: riprende il processo

E' ripreso ieri il processo per i presunti ricatti a luci rosse a Pesconsansonesco, che vede come imputato Ernani Barretta. Dopo la deposizione di Lady Bmw, sono stati ascoltati altri testimoni

E' ripreso ieri il processo per i presunti ricatti a luci rosse messi in atto da Ernani Barretta e da Helg Sgarbi ai danni di facoltose donne tedesche, fra le quali Susanne Klatten, Lady Bmw.

Dopo la testimonianza della donna, sono stati ascoltati ieri altri testimoni, fra cui alcune persone che avrebbero venduto case ed immobili a Barretta, acquistati con i soldi dei presunti ricatti.

Secondo un testimone, Barretta per un acquisto avrebbe dato circa 200 mila euro in contanti in banconote da 500 euro.

Per l'accusa, Barretta e Sgarbi avrebbero ideato un sistema che prevedeva di filmare i rapporti intimi fra il gigolò svizzero e le donne avvenuti nell'agriturismo di Pescosansonesco di proprietà di Barretta, dove la Squadra Mobile trovò diverse auto e circa 1,7 milioni in contanti nascosti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, Ricatti a Luci Rosse: riprende il processo

IlPescara è in caricamento