rotate-mobile
Cronaca

A Pescara nell'ultimo anno calano complessivamente i reati: aumentano però violenze sessuali, rapine, prostituzione e pedopornografia

La questura ha fornito i dati relativi anche alla città di Pescara sull'andamento dei reati e delitti denunciati nell'ultimo anno

Nella città di Pescara nell'ultimo anno i reati sono calati complessivamente del 7,89%. Lo ha fatto sapere la questura in occasione del 168esimo anniversario della fondazione della polizia. Due gli omicidi commessi sul territorio comunale e quattro invece i tentati omicidi, dato quest'ultimo in aumento del 300% rispetto all'anno precedente. Crescono anche del 23,08% le violenze sessuali, mentre i furti complessivamente calano dell'11,53%. Particolarmente marcato il calo dei furti in auto in sosta, scesi del 37,66%, mentre gli scippi scendono del 28%. In aumento solo i furti di ciclomotori e motocicli aumentati del 16,46%.

Le rapine complessivamente aumentano del 15,49%, con un aumento del 60% di quelle in abitazione (8 nell'ultimo anno a Pescara), e delle rapine in pubblica via aumentate del 58% circa. Crescono i reati denunciati collegati agli stupefacenti, 197 in tutto con un aumento invece dell'84% per sfruttamento della prostituzione e pedopornografia minorile. Gli incendi dolosi in città sono stati 12 nell'ultimo anno con un aumento del 71,43%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pescara nell'ultimo anno calano complessivamente i reati: aumentano però violenze sessuali, rapine, prostituzione e pedopornografia

IlPescara è in caricamento