Cronaca Colli / Via Crisologo

Pescara, rapina shock in villa: imprenditore picchiato e derubato, 2 arresti

Momenti di paura questa mattina a Pescara all'interno di una villa di un imprenditore in via Crisologo. Una banda di nomadi provenienti da Roma ha assalito la sua villa

Mattinata di terrore e paura in via Crisologo a Pescara, dove la villa di un noto imprenditore è stata presa di mira da una banda di rapinatori. Erano circa le 8,30 quando all'interno sono entrate cinque persone, provenienti da un campo nomadi di Roma, che hanno picchiato l'uomo costringendolo ad aprire la cassaforte.

VIDEO| L'ARRESTO DEI MALVIVENTI

Erano tutti armati di cacciavite, ed una volta ottenuto il bottino ovvero gioielli e contanti per un valore ancora da stabilire, si sono dati alla fuga ma sul posto erano già arrivati gli agenti della Polizia di Pescara intervenuta per le ricerche anche con l'elicottero. Due di loro sono stati fermati ed arrestati: sarebbero di nazionalità bosniaca. Recuperata anche l'auto utilizzata per arrivare a Pescara, una Peugeot Ranch. L'imprenditore si trova in ospedale per le contusioni riportate con una prognosi di 10 giorni. Uno dei ladri è stato arrestato dal vice dirigente della Mobile Dante Cosentino, libero dal servizio che ha raggiunto il luogo della rapina e fermato un malvivente che si era rifugiato in una struttura abbandonata.

Gli arrestati sono: M.R. 23enne bosniaco incensurato ed H.S. 23enne nato a Roma pregiudicato.

refurtiva1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, rapina shock in villa: imprenditore picchiato e derubato, 2 arresti

IlPescara è in caricamento